Problema Riferimento Circolare in Excel

Guida alla risoluzione del problema del riferimento circolare in Microsoft Excel.

In questo articolo andremo a vedere quali sono i passaggi che un utente deve compiere nel caso in cui voglia risolvere il problema del riferimento circolare all’interno di un file di Microsoft Excel. Prima di cominciare, però, è opportuno effettuare una breve introduzione per spiegare che cosa sono. In parole povere questo errore si verifica quando la formula tenta di calcolare se stessa e la caratteristica del calcolo iterativo è disattivata.

Qui sotto è possibile vedere un esempio di errore di riferimento circolare è più nel dettaglio di come la funzione SOMMA stia cercando di sommare se stessa.

Riferimento circolare - Esempio

Al termine della compilazione della formula SOMMA questo è il messaggio di errore che compare all’utente.

Riferimento circolare - Messaggio di errore

Come trovare il riferimento circolare all’interno di un foglio di lavoro.

Come faccio, soprattutto se il file non è stato creato da noi, a trovare eventuali riferimenti circolari? Fortunatamente Microsoft ha pensato anche a questo e ha messo a disposizione dei propri utenti una funzione che effettua tale ricerca.

Per ricercare eventuali riferimenti circolari è sufficiente, all’interno del file, cliccare sul tab Formule e nel gruppo Verifica Formule cliccare prima su Controllo errori e successivamente su Riferimenti circolari. Qui, se presenti, verranno mostrati tutti i riferimenti delle celle ove sono presenti errori.

Riferimento circolare - Formule

Per risolvere il problema del riferimento circolare è sufficiente rimuovere la cella all’interno del calcolo oppure spostare il calcolo all’interno di un’altra cella.

Ti potrebbe interessare anche:


 

Condividi con i tuoi amici

Articoli Correlati

Informazioni su Andrea Faion 387 Articoli
FAION ANDREA. Ho 31 anni e sono diplomato in informatica presso l'ITIS Kennedy di Pordenone. Da sempre appassionato a tutto ciò che concerne il mondo dell'informatica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*