Funzione GIORNO di Microsoft Excel

Come sfruttare al meglio la funzione Giorno di Microsoft Excel.

Quando all’interno di un foglio di lavoro di Microsoft Excel si ha la necessità di ricavare il giorno, partendo da una data fornita in ingresso, si usa la funzione GIORNO. In questo articolo andremo a vedere tutto quello che ti potrebbe essere utile per sfruttare al meglio tale funzione. Partiremo dall’analisi della sintassi sino ad arrivare alla fine a degli esempi pratici.

Sintassi:

=GIORNO(Num_Seriale)

Parametri in ingresso:

ParametroDescrizione
num_serialeDato obbligatorio. Data di cui vogliamo ricavare il giorno.

Parametri in uscita:

La funzione GIORNO di Excel, come abbiamo già detto, restituisce il valore del giorno della data passata come parametro in ingresso. Tale funzione restituirà, quindi, un valore compreso tra 1 e 31.

Esempi:

Vediamo ora due esempi pratici di come può essere utilizzata tale funzione all’interno di un foglio di lavoro.

Nel primo esempio abbiamo utilizzato la funzione GIORNO per ricavare, dalla colonna B, il valore del giorno.

Funzione Giorno - Esempio 1

Come si può vedere nell’esempio qui sopra riportato se la data di cui dobbiamo ricavare il giorno contiene un valore non corretto(giorno 38) la funzione restituisce il messaggio di errore #VALORE!.

Nel secondo esempio, invece, abbiamo utilizzato tale funzione per estrapolare il valore del giorno partendo da una data variabile. La funzione OGGI, infatti, restituirà un valore diverso ogni qualvolta verrà aperto il file.

Funzione Giorno - Esempio 2

In Microsoft Excel è sempre possibile annidare più funzioni al solo scopo di ottenere il risultato da noi desiderato.

Tale guida è stata realizzata utilizzando la versione 2016 di Microsoft Excel.

Ti potrebbero interessare anche le funzioni:


 

Condividi con i tuoi amici

Articoli Correlati

Informazioni su Andrea Faion 407 Articoli
FAION ANDREA. Ho 32 anni e sono diplomato in informatica presso l'ITIS Kennedy di Pordenone. Da sempre appassionato a tutto ciò che concerne il mondo dell'informatica.

Commenta per primo

Lascia un commento